Unicredit, 3900 dipendenti rimarranno a casa

Stampa Home
Articolo pubblicato il 04/02/2017 alle ore 14:29.
Filiale Unicredit, immagine archivio
Filiale Unicredit, immagine archivio

Unicredit e i sindacati hanno firmato, dopo una no stop notturna al culmine di giorni di trattative, l'accordo sui 3900 esuberi previsti dal piano.

L'intesa prevede la volontarietà delle uscite che saranno incentivate e, in cambio, 1300 assunzioni. Previsti anche il turnover nel rapporto di un assunzione ogni tre uscite e la stabilizzazione di 600 contratti di apprendistato.   

In particolare i 3900 esuberi, aggiunti alle 6mila uscite già stabilite in precedenza, sono la conseguenza della volontà dei vertici del gruppo di chiudere oltre 800 filiali nell'ambito del piano industriale di rilancio (che prevede anche un maxi aumento di capitale da 13 miliardi di euro).

Cronaca

Cultura

Economia

Sanità

Politica

Sport