Turista tedesco bracca e fermo ladro d'auto

Stampa Home
Articolo pubblicato il 10/10/2017 alle ore 09:14.
Turista tedesco bracca e fermo ladro d'auto
Turista tedesco bracca e fermo ladro d'auto

Un turista tedesco, seduto all’intero del suo veicolo fermo in via Pallone a Verona, in attesa di ripartire, è stato testimone di un furto su un’autovettura parcheggiata dirimpetto alla sua e, quando, si è accorto che il manolesta ne aveva infranto il deflettore della portiera impugnando un arnese, non ha esitato a scendere dal mezzo, inseguirlo e poi bloccarlo, con l’aiuto di altri passanti i quali hanno allertato il 113 della Polizia che sul posto ha subito inviato un equipaggio di Volante.

Dopo aver percorso a piedi e in fuga via Pallone, vicolo Terre, via S. Pietro in Carnario, Stradone Maffei e via Tazzoli, il ladro è stato definitivamente bloccato e consegnato ai poliziotti di Volante.

La perquisizione che ne è seguita ha permesso di rivenire e sequestrare una chiave esagonale, modificata in punta per permettere la forzatura delle serrature delle autovetture; nello zaino trovato in possesso dello stesso gli agenti hanno altresì rinvenuto e sequestrato un martelletto frangi vetro, una forbice ed una pinza ricurva.

Stante i fatti accertati, con l’accusa di tentato furto aggravato il ladro: Moya Peralta Jaime Eduardo, cileno, 64enne, residente a Milano, pregiudicato per reati contro il patrimonio, è stato arrestato. Condotto oggi dinanzi all’A.G., previa convalida ella misura precautelare è stato sottoposto alla misura del divieto di dimora nel Comune di Verona e sottoposto all’obbligo di firma presso i Carabinieri di Milano dove è residente.

Tags: furto auto,verona,polizia di stato

Cronaca

Cultura

Economia

Sanità

Politica

Sport