Giovani e mondo del lavoro, Sona ospiterà stagisti per la comunicazione

Stampa Home
Articolo pubblicato il 25/12/2016 alle ore 10:51.
Comunicazione, immagine archivio
Comunicazione, immagine archivio

Il Comune di Sona ospiterà giovani stagisti della comunicazione. Con un bando pubblicato presso l’Università di Verona, la cui scadenza è il 23 gennaio 2017, l’Assessorato alla Cultura e Comunicazione ha attivato la possibilità per gli studenti dell’Ateneo veronese di condurre lo stage per un’esperienza di analisi e scrittura di testi per una comunicazione efficace.

«Si parla di investire sui giovani, ma poi servono azioni concrete e non parole vuote – spiega l’Assessore alla Cultura e Comunicazione Gianmichele Bianco - per questo abbiamo pensato di coinvolgere l’Università di Verona per ospitare studenti stagisti per capire come comunicare le tante, tantissime cose che il comune fa ogni giorno, trasformandole in notizie fruibili da tutti: il Comune deve essere un palazzo trasparente per far sapere sempre quello che fa».

L'Area di riferimento per gli stage è il servizio cultura, ufficio che gestisce numerosi eventi tutto l'anno e gestisce l'informazione nel territorio, con spazi web, social, comunicati stampa e giornale stampato.  

«Un Comune come il nostro potrebbe produrre moltissime notizie ma spesso solo una piccola parte emerge – ci racconta Gianmichele Bianco - questa esperienza ha lo scopo di far capire le dinamiche dell'informazione dalla produzione (delibere, determine) alla sua pubblicazione (comunicati, social, testi). Ci sono molti obiettivi formativi per gli studenti, come imparare a redigere un testo, imparare a comunicare con chiarezza e completezza, imparare ad analizzare criticamente le fonti di produzione delle notizie».

La sede svolgimento è il Comune di Sona, e la data di inizio è il 30 gennaio 2017, per una durata indicativa prevista di 3 mesi. Gli stage sono riservati a studenti a cui mancano uno o due anni dalla laurea sia triennale sia magistrale. Le competenze informatiche sono l’editing e la conoscenza dell’interazione con i social. Il ruolo è preferibilmente rivolto a studenti di Scienze della Comunicazione e a studenti di Editoria e Giornalismo, ma non esclude altre lauree; gli stagisti devono avere capacità di relazione interpersonale e saper lavorare in team.

I candidati possono valutare la possibilità di sfruttare anche i crediti D per prolungare lo stage di altri due mesi. Le domande devono essere inserite nell’apposito sito on line degli stage dell’Università di Verona. Non c’è un numero predefinito di stagisti «ne ospiteremo almeno tre/quattro ogni tre mesi, perché c’è tanto da fare e vogliamo coinvolgere tanti giovani» afferma l’Assessore Bianco.

«Forza ragazzi e ragazze: l’esperienza sarà stupenda perché permetterà di imparare sul campo come raccontare i fatti per farli capire. E farsi capire è la cosa più importante in ogni relazione» conclude Bianco.

Tags: stage,comunicazione,universita`,sona,comune

Cronaca

Cultura

Economia

Sanità

Politica

Sport