Spaccia in un “negozio etnico”, arrestato un nigeriano

Stampa Home
Articolo pubblicato il 12/08/2017 alle ore 11:00.
Spaccia in un “negozio etnico”, arrestato un nigeriano 4
Spaccia in un “negozio etnico”, arrestato un nigeriano

Durante un servizio straordinario di controllo del territorio, in collaborazione con il Reparto Prevenzione Crimine “Veneto” della Polizia di Stato, si effettuava un controllo degli avventori presso un “negozio etnico” in Borgo Roma.

L’attenzione degli operatori veniva attratta dall’insolito comportamento tenuto da un soggetto che palesava insofferenza ed irrequietezza.  Avvicinato, tentava ripetutamente di defilarsi, tenendo la mano destra all’interno della tasca anteriore dei pantaloni, dalla quale traspariva un rigonfiamento. Una volta approfondito l’accertamento, si rinvenivano 4 involucri avvolti con pellicola contenenti sostanza stupefacente di tipo marijuana, per un totale di  8.64 grammi.

All’interno del portafoglio veniva, altresì, recuperata una banconota da 50 euro palesemente falsa.  L’avventore, successivamente identificato per EHANA Cosa’s, nigeriano di 37 anni, regolare sul territorio nazionale e residente a Verona, con numerosi precedenti per reati specifici, è stato arrestato ed associato presso le celle di sicurezza della Questura di Verona con l’accusa di detenzione di sostanza stupefacente a fini spaccio.

In sede di direttissima, dopo la convalida dell’arresto, è stato disposto il rinvio dell’udienza al giorno 26 ottobre 2017.

Tags: spaccio,verona,Borgo Roma,marijuana

Cronaca

Cultura

Economia

Sanità

Politica

Sport