Pluripregiudicata bruciava plastica: arrestata

Stampa Home
Articolo pubblicato il 11/11/2017 alle ore 21:39.
Pluripregiudicata bruciava plastica: arrestata
Pluripregiudicata bruciava plastica: arrestata

Giovedi mattina A.D., cittadina della Bosnia Erzegovina ma residente a Castagnaro, classe 1968, sposata, pluripregiudicata, stava tranquillamente bruciando della plastica nei pressi della propria abitazione del campo nomadi.

Il gesto non è passato inosservato ad una pattuglia dei Carabinieri della Stazione di Castagnaro, che avevano visto del fumo nero che si propagava nell'aria e così hanno proceduto immediatamente a bloccare la donna e trarla in arresto.

La bosniaca era intenta a bruciare cavi elettrici, metalli misti e plastica, quindi materiali pericolosi come stabilito dal personale ARPAV Verona, fatto intervenire dai Carabinieri.

La donna è stata condotta presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari su disposizione del PM di turno, Ormanni, e ieri mattina, durante il processo per direttissima, il Giudice, Silvia Isidori, ha convalidato l'arresto, disposto l'obbligo di presentazione quotidiano ai Carabinieri di Castagnaro. Il processo si terrà il 1 maggio 2018.

Tags: rogo,arresto,castagnaro,carabinieri

Cronaca

Cultura

Economia

Sanità

Politica

Sport