Droga sequestrata grazie all'unità cinofila di Villafranca

Stampa Home
Articolo pubblicato il 12/02/2018 alle ore 14:45.
Droga sequestrata grazie all'unità cinofila di Villafranca
Droga sequestrata grazie all'unità cinofila di Villafranca

Continua incessante l’azione di contrasto al traffico di stupefacenti a cura della Guardia di Finanza di Verona sul territorio scaligero.

Dopo i tre arresti dei giorni scorsi, i baschi verdi di Verona, con il supporto dell’unità cinofila della Compagnia di Villafranca, hanno sequestrato ulteriori 2 chili di marijuana e arrestato un altro corriere della droga nei pressi della stazione ferroviaria di Porta Nuova. Il corriere viaggiava su un pullman di compagnie low cost su tratta nazionale.

La droga, trasportata da un cittadino di nazionalità indiana, era custodita all’interno di un trolley e, al fine di eludere il controllo dei cani antidroga, era stata confezionata in due grossi imballaggi di circa 1 chilogrammo ciascuno avvolti in una pellicola impregnata di una sostanza dal fortissimo odore di mentolo. Nonostante tale stratagemma, il bravissimo cane antidroga “Zack” ha da subito segnalato il soggetto e il suo bagaglio. I finanzieri hanno quindi approfondito il controllo rinvenendo l’ingente quantitativo di marijuana abilmente occultato.

L’operazione antidroga si colloca nell’ambito di una sistematica attività di controllo coordinato del territorio volta a contrastare qualsiasi forma di traffico illecito per assicurare e garantire l’ordine e la sicurezza pubblica e prevenire gli eventi criminosi.

Tags: droga,verona,Unita` cinofila di Villafranca,sequestro

Cronaca

Cultura

Economia

Sanità

Politica

Sport