Cinque per mille: facciamo i conti in tasca alle associazioni

Stampa Home
Articolo pubblicato il 08/06/2017 alle ore 15:01.
Cinque per mille: facciamo i conti in tasca alle associazioni
Cinque per mille: facciamo i conti in tasca alle associazioni

Lo avrete sentito in ogni spot, in ogni messaggio in radio e tv, e forse lo leggerete anche su questo giornale. Le associazioni no profit, enti di ricerca scientifica e realtà che svolgono attività socialmente rilevanti spendono le loro energie per «accaparrarsi» la firma dei contribuenti nell'apposito spazio della dichiarazione dei redditi. Una firma per destinare il 5Xmille dell'imposta Irpef a queste realtà iscritte in un apposito elenco; la «donazione» di un contribuente ad alto reddito comporta un trasferimento di fondi maggiore rispetto alla firma di un contribuente a basso reddito. Il 5Xmille nulla ha a che fare con l'8Xmille, che può invece essere destinato direttamente allo Stato o alle confessioni religiose che hanno diritto a riceverlo.

Ancora diverso, infine, il 2Xmille, che può essere indirizzato al finanziamento delle attività dei partiti politici o realtà non profit impegnate a diverso titolo nella valorizzazione e nella promozione della cultura: in quest'ultimo caso non è ovviamente alternativo al 5 per mille, ma ad esso va ad aggiungersi. Qualche settimana fa l'Agenzia delle Entrate ha diffuso gli elenchi dei beneficiari del 5Xmille del 2015, relativo dunque alle dichiarazioni dei redditi del 2014: a livello nazionale si registra una lieve flessione dell’importo che per il 2015 si aggira su un totale di 480 milioni di euro. Il Veneto si conferma una delle regioni più generose d’Italia: ben 798mila contribuenti hanno optato per questa scelta nella dichiarazione dei redditi, circa il 22 per cento, e hanno portato la regione al quinto posto con un importo di 26 milioni di euro.

La provincia di Verona conferma i dati positivi: ben 157.761 contribuenti hanno scelto di donare la loro quota all’associazionismo, ai comuni o alla ricerca, destinando ben 5 milioni alle attività sociali, sanitarie e culturali del territorio; di questi 5 milioni, 4 milioni e 500 mila euro sono stati destinati alle associazioni di volontariato. Scendendo nel dettaglio dei nostri comuni, Villafranca si classifica prima per scelte e importo totale, totalizzando un "incasso" di quasi 118mila euro. Se questa non è una sorpresa, essendo la città più popolosa tra quelle coperte dal nostro giornale, il vero exploit è di Sona: su circa 17mila abitanti ha avuto 2.356 scelte per un totale di 65mila euro; Bussolengo, che di abitanti ne ha quasi tremila in più, ha avuto circa mille scelte in meno e la metà dell'incasso.

Ecco tutti i dati Comune per Comune

VILLAFRANCA

Polo Emergency  14.542 euro; Cento farfalle 13.683 euro; Fondazione Historie 12.981; Comune di Villafranca 11.173 euro;  Amici casa San Benedetto 9.324 euro; Steiner Waldorf  9.139 euro; Opero Silente 6.772 euro; Associazione Piccola fraternità 6.567 euro; Emmaus 4.769 euro; Famiglie portatori handicap 3.599 euro; Fondazione Cis  3.219 euro; Angels 3.093 euro; Fondazione Piccola Fraternità  2.983 euro; Fondazione Franchini  2.341 euro; Polisportiva Rosegaferro  2.181 euro; Polisportiva San Giorgio  2.097 euro; Centro pastorale Educ. Fam.  1.930 euro; Circolo Madonna del Popolo 1.527 euro; Polisportiva Quaderni 1.128 euro; Proposte sociali 991 euro; Circolo Noi Duomo 863 euro; Reparto volo emergenze 843 euro; Associazione Tennis 646 euro; Anatra bianca 599 euro; Arcad 347 euro; La raganella 341 euro; Famiglie in rete 247 euro; La seconda primavera 29 euro

SOMMACAMPAGNA

I piosi 12.239 euro; Comune di Sommacampagna 8.974 euro; Scuola campostrini 3.558 euro; Viviamo in positivo 3.182 euro; Banco di solidarietà 2.450 euro; Fondazione Carmen Sartore 1.448 euro; L’amico 1084 euro; Schola cantorum S. Andrea 931 euro; Associazione missionaria 782 euro; Biblos 546 euro;  Calcio polisportiva Caselle Associazione sportiva 424 euro; Noi Custoza 405 euro; Avis 221 euro; Noi la quercia 143 euro; Società ciclistica Caselle Associazione sportiva 77 euro; Polisportiva Caselle 29 euro

VALEGGIO

Pubblica assistenza  19.909; Comune di Valeggio  6.892 euro; Amici di Fontanafredda  1.148 euro; Opera assistenziale Toffoli  1.106 euro; Progetto Amani  892 euro; Rugby Valeggio  816 euro; Tangram  631 euro; S. Paolo  485 euro; Spazio 11  462 euro

CASTEL D'AZZANO

Il Castello dei sorrisi  10.769 euro; Comune di Castel d’Azzano  6.917 euro; Volley Victory 3.493 euro; Amici della terza età 661 euro

ISOLA DELLA SCALA

Gruppo isolano Fevoss 11.323; La scintilla  9.968 euro; Associazione tutela animali 9.286 euro; Piccola fraternità 5.964 euro; Comune di Isola della Scala  1964 euro; Opera Fratelli Corrà  1441 euro; Circolo San Giorgio  627 euro; La radice  415 euro

MOZZECANE

Comune di Mozzecane 3.583 euro; Amici del cavallo 2.192 euro; Fortitudo calcio femminile 1.373 euro; Fortitudo basket 1.053 euro; Judo club 43 euro

POVEGLIANO

Hermandad 4769 euro; Povegliano Calcio 1547 euro; Comune di Povegliano 1401 euro; Tennis club 1327 euro; Daya 1078 euro; Pallavolo Povegliano 980 euro; Povegliano Bike 588 euro; La piletta 263 euro

SONA

Sos 29.193 euro; Ants 13.188 euro; Comune di Sona 6.431 euro; Cavalier Annibale Romani 6.203 euro; Scuola Don Panardo 3.090 euro; L’infanzia 2.115 euro; Diversamente in danza 1.314 euro; Fondazione Dal Corso 733 euro; Circolo Giustiniano Noi 711 euro; Yermandem 574 euro; Gruppo tempo libero anziani 547 euro; Volley Palazzolo 342 euro; Il dono 259 euro; Comitato carnevale Tzigano 174 euro; Pallacanestro Lugagnano 78 euro; Lovers Palazzolo 51 euro; Instabili Mancalacqua 15 euro


VIGASIO

Camminiamo insieme 6.043 euro; Solidarietà 4.066 euro; Comune di Vigasio 3.965 euro; Progetto Emera 1.387 euro; Vigasio Calcio 1.064 euro; Circolo San Giovanni Bosco 1.015 euro; 4 People 738 euro; Avis 645 euro; Il Tiglio Legambiente 79 euro

BUSSOLENGO

Agespha 8.331 euro; Comune di Bussolengo 6.919 euro; Circolo Frassati 4.990 euro; Atletica insieme 3.880 euro; Vivere con dignità 2.653 euro; I care 1.748 euro; Circolo Il ciliegio 1.483 euro; Circolo Il sentiero 1.243 euro; Spazio aperto 703 euro; Panta rei  390 euro; Beta 361 euro; Acat Sirius  127 euro; Prestatori  2,76 euro

NOGAROLE ROCCA

Circolo San Zeno 2.683 euro; Comune di Nogarole Rocca 738 euro

BUTTAPIETRA

Comune di Buttapietra 3.621 euro; Circolo Noi Frassati 413 euro

Tags: cinque per mille,associazioni

Cronaca

Cultura

Economia

Sanità

Politica

Sport