Una giornata per dire no al bullismo al Liceo Medi

Stampa Home
Articolo pubblicato il 20/10/2017 alle ore 15:20.
Le immagini dell'assemblea
Le immagini dell'assemblea

Questa mattina, venerdì 20 ottobre, dalle 11 alle 13, si è svolta al Liceo Medi di Villafranca un'assemblea riguardo un fenomeno molto delicato nel mondo givanile come quello del bullismo.

Titolo dell'incontro è stato: "Bulismo/Cyberbullismo: i luoghi oscuri della rete tra reale e virtuale. Parliamone insieme". I relatori intervenuti sono stati: Don Giovanni Fasoli, docente IUSVE, psicologo e pedagogista, Marco Guadagnini, Counselor in formazione e Giuliana Guadagnini, Responsabile del Punto Ascolto Osservatorio sul disagio scolastico e sul bullismo U.A.T. VII MIUR.

Gli organizzatori spiegano perché è importante parlare di bullismo in queste occasioni: "Perché il cyberbullismo/bullismo fa male, alcuni ragazzi hanno paura, si sentono soli, sbagliati, umiliati, indifesi, si vergognano a chiedere aiuto fino a quando la sofferenza non è già troppo grande ed è più difficile aiutarli. Più avanti, in età adulta, possono sentirsi a disagio nelle relazioni con gli altri, soffrire di depressione e sentirsi sempre potenzialmente vittime. Altri si illudono di risolvere con la prepotenza tutti i problemi che incontrano e non si mostrano agli altri per come sono realmente, con capacità e debolezze. Scambiano la paura degli altri per rispetto e approvazione".

Tags: assemblea,liceo Medi,bullismo

Cronaca

Cultura

Economia

Sanità

Politica

Sport