Ladri entrano in casa e minacciano i proprietari

Stampa Home
Articolo pubblicato il 03/02/2017 alle ore 16:26.
Le immagini delle pattuglie accorse per arrestare i due malviventi
Le immagini delle pattuglie accorse per arrestare i due malviventi

Ieri sera il radiomobile dei Carabinieri di Verona ha arrestato due giovani, un italiano ed un moldavo, di 23 e 22 anni, per tentato furto in abitazione. Verso le 09.00, nella zona di San Michele Extra, il 112 viene allertato poiché una coppia, richiamata dall’abbaiare del cane, si accorge che due persone sono arrampicate sul loro cancello e stanno per entrare nella loro proprietà.

Mentre la signora chiama i carabinieri, il marito si affaccia per farli desistere, ma loro di tutta risposta lo minacciano di fargli del male se avesse chiamato le forze dell’ordine. Ma le pattuglie del radiomobile sopraggiungono proprio in quel momento, e loro, sentendosi braccati, provano a fuggire, ma dopo nemmeno 50 metri, vengono bloccati. Il loro atteggiamento di sfida continua anche con i militari, ai quali provano a dare calci e pugni, per non farsi identificare e per tentare di scappare; scalciano in macchina e anche in caserma, continuando a gridare ed ostacolare le normali operazioni di rito.

Vengono arrestati e stamattina, dopo la convalida dell’arresto, il moldavo, con svariati precedenti specifici, viene associato al carcere, mentre per l’italiano, solamente segnalato per uso di stupefacenti, viene rimesso in libertà con l’obbligo di firma. L’udienza è stata rinviata.

Tags: ladri,San Michele Extra,carabinieri,arresto

Cronaca

Cultura

Economia

Sanità

Politica

Sport